13/05/18

Pasta fredda all'ortolana con tacchino

L'estate... caldo, sole, nessuna voglia di cucinare e di mangiare piatti bollenti! Ma bisogna lavorare, ci sono comunque mille impegni, e serve qualcosa di buono e rinfrescante anche a pranzo. Tra le possibilità migliori, c'è la pasta fredda. Io l'ho voluta fare come state per scoprire: con tante ottime verdure, ricche di sali minerali e vitamine, e dei bocconcini di tacchino che apportano le giuste proteine. Un piatto completo, non pesante e ricco di tutto quel che serve. Ah, ed è pure buono! :)

Prima di passare alla ricetta, lasciatemi però dire due parole sul tacchino. Quello che comprate voi com'è? Che sapore ha? Io tendo sempre a trovarlo incolore-inodore-insapore, che sia in macelleria o al supermercato. Cibo et Vino Shop mi ha salvata: tacchino così buono non l'ho mai trovato! Sarà perché il tacchino è ruspante, perché non assume medicinali o perché viene nutrito solo con alimenti biologici... fatto sta che è buonissimo, saporito! Considerando che la consegna è velocissima e le confezioni sono skin (durano tantissimo in frigo), posso solo consigliarvelo.

01/05/18

Sformatini di riso velocissimi

Di ricette per lo sformato di riso ne esistono molte, ma quasi tutte partono dal fare un risotto e sono quindi lunghissime! Se ho già un risotto, io lo mangio così... non lo ripasso pure in forno.
La mia ricetta è differente: è velocissima e davvero facile, ma non per questo manca di bontà. E' uno dei miei assi nella manica quando ho voglia di qualcosa di sfizioso ma è già ora di cena, cosa che capita praticamente ogni giorno ;)

Come vedete, questi sformatini sono monoporzione,  così che non dobbiate rovinare tutto per porzionare un unico grande sformato, e sono in due varianti. La ricetta lascia molto spazio alla fantasia, è ottima anche per svuotare il frigo!


15/04/18

Torta di mele alta e soffice

Di torte di mele ne esistono mille varianti, ma io preferisco la mia! E' alta, è soffice, è profumata ed è morbida... cos'altro volete? Ah sì, non ha neanche mille ingredienti strani!

Avrò provato mille ricette diverse, mille trucchi e trucchetti. Io la torta di mele la faccio tutto l'anno, immaginatevi quante versioni nel tempo. Con questa, so di non dover cercare oltre. Non ha troppo burro e nemmeno troppe uova. Non serve trovare lo zucchero strano e nemmeno la farina più singolare. Ed ha invece il passaggio di separare tuorli ed albumi, e montare a neve questi ultimi. E' una cosa che nei dolci "moderni" non vedo più fare, solo uova intere. Io invece mi ricordo di quando mamma mi insegnava come separare bene il rosso dal bianco, e questa torta mi ricorda di quanto sia meglio continuare a farlo...


Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...