13/12/13

Calamari ripieni allo speck

Quella che sono a scrivervi è una ricetta veloce e facilissima per preparare dei deliziosi calamari ripieni, sporcando pochissimi arnesi e soprattutto portando a tavola un piatto decisamente da ristorante anche se non siete degli chef provetti. Ricordate però che in questo caso la qualità degli ingredienti è tutto: preferite dunque calamari freschissimi ed uno speck approvato dal consorzio dello Speck Alto Adige IGP!


Ingredienti:

- 10 calamari non troppo grandi
- 180 gr di pane secco
- 150 gr di latte intero
- 1 cucchiaio di prezzemolo
- mezzo pomodoro
- olio e pepe q.b.


Procedimento:

Per prima cosa puliamo i calamari. Vi ricordo che va tagliata la testa (tenendo da parte i tentacoli, e stando attenti a rimuovere il becco osseo che funge da bocca), vanno tolte le interiora e la cartilagine trasparente all'interno dell'animale, e va anche tolta tutta la pelle.

Per il ripieno, tagliate al coltello e saltate in padella i tentacoli dei calamari con il pomodoro un filo d'olio per 3-4 minuti. Mescolate quindi pane, latte e lo speck tagliato a dadini quanto più piccoli possibile, un cucchiaio di prezzemolo e pochissimo pepe. Rigorosamente evitate di salare.

Quando i tentacoli avranno rilasciato in padella il loro liquido saporito, uniteli all'impasto con tutto il fondo di cottura ottenuto. Dovrete ottenere un composto umido e morbido, ma omogeneo.

Riepite i calamari con il ripieno ottenuto, e chiudeteli con uno o più stuzzicadenti. Disponeteli in una pirofila da forno, con un filo d'olio, e cuoceteli a 180°C per 20 minuti circa. A metà cottura, sfumate aggiungendo direttamente nella teglia di cottura due dita di vino bianco e rimettendo quindi in forno.

Servite ben caldi.



Consigli:

Pulire i calamari, vedrete, sarà piuttosto facile. Se tuttavia la pelle non dovesse togliersi facilmente sappiate che avete acquistato della merce ormai vecchia.

Spezie e sale non sono consigliate. Lo speck dona già tutto il sapore di cui c'è bisogno, ed il calamaro è già abbastanza salato di suo in questo caso.

1 commento:

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...