21/05/14

Spiedini di polpette con retina di maiale

La rete di maiale è un ingrediente ormai poco usato e quindi poco venduto. Sapete quanto io detesti il non riuscire a trovare altro oltre ai soliti due tagli di maiale, un triste petto di pollo e due fettine di manzo in macelleria. Quindi, continuo a rompere le scatole al macellaio di fiducia perchè mi procuri tagli diversi, da un lato perchè essendo meno richiesti non costano poi molto e dall'altro perchè mi sembra una pazzia uccidere una besta e poi buttarne la maggior parte.
La retina di maiale, o omento, è un sottile strato di grasso che contiene gli intestini dell'animale. A vederla, sembra appunto una rete bianca. Ha un gusto abbastanza dolce, quindi si combina perfettamente con piatti speziati e dal gusto orientaleggiante. Se siete curiosi di provarla, chiedetela in macelleria (ve ne basta davvero poca) ed utilizzatela per avvolgere queste polpette.
La cosa bella della retina di maiale è che potete tranquillamente conservarla in freezer per mesi e poi scongelarla in microonde a media intensità per un minuto. Ho provato più volte, si scongela senza sciogliersi e dunque anche se ve ne procurano troppa non è un problema!


Ingredienti:

- 800 gr di macinato misto
- rete di maiale
- 200 gr di pane raffermo
- un uovo
- latte q.b.
- sale e pepe
- spezie (io alloro, menta, curcuma, origano e paprika)
- un bicchiere di vino bianco


Procedimento:

Mescolate come prima cosa le spezie al macinato. Io ho usato una foglia di alloro, due cucchiaini di curcuma, uno di origano e uno di paprika, oltre a diverse foglie di menta e circa un cucchiaino di pepe. Consiglio di sminuzzare le foglie, ovviamente, prima di mescolarle alla carne. Se volete fare meno fatica, in commercio si trovano diversi mix di spezie orientali e sono tutti adatti a questa ricetta.

Mettete ad ammorbidire il pane con il latte ben caldo, quindi strizzate ed unite alla carne. Salate e mescolate bene. Per ultimo l'uovo, che andrà ad addensare e compattare il tutto. Se l'impasto risulta troppo morbido aggiungete del pan grattato, in caso contrario un goccio di latte lo renderà più lavorabile.

Formate delle polpettine, e ricoprite ogni polpetta con uno strato di retina. Infilzate poi in spiedini di legno le polpette a gruppi di tre: gli spiedini eviteranno anche che la retina si apra durante la cottura.

Cuocete in padella antiaderente, prima a fuoco vivo e poi moderando la fiamma. Sfumate con del vino bianco e fate cuocere con il coperchio per circa 20 minuti, prestando attenzione che non bruci. Aggiungete vino se necessario, ma assolutamente nessun grasso (olio o simili) durante la cottura. La retina perderà grasso a sufficienza.

Servite ben caldi, con della verdura rinfrescante di contorno. Ottimi i cetrioli con limone e menta.


Consigli:

Come dicevo, qualsiasi mix di spezie orientali è adatto a questa ricetta quindi se ne trovate in commercio usate pure quelli. Inutile complicarsi la vita eccessivamente.

4 commenti:

  1. Queste polpette mi hanno fatto venire una voglia di addentarle anche a quest'ora! Mi piace l'aggiunta di queste spezie, le rendono ancora più speciali.. brava come sempre :)

    Un bacione!!

    RispondiElimina
  2. Fantastiche queste polpette...e poi, la retina di maiale!! una goduria!!!!!

    RispondiElimina
  3. Che buone queste polpette, speziate e con la rete di maiale devono essere molto squisite! Un abbraccio!

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...