15/11/14

Cioccolato Loacker

Come sapete, mi piace consigliarvi i prodotti che ritengo di qualità superiore e degni di nota, vuoi perchè di grandi marche per cui ho stima e fiducia, vuoi perchè di piccole aziende artigiane che puntano sul differenziarsi dagli altri. Nella scheda "vari", sotto la voce "collaborazioni" trovere parecchi di questi esempi.
Ci tengo a precisarlo una volta di più: non ho mai preso un singolo centesimo da queste aziende. Non prendo soldi in cambio della pubblicità e dei commenti che offro, lo ritengo sbagliato.

L'azienda di cui voglio parlarvi oggi è la Loacker, e credo davvero che tutti la conosciate. La ditta, in principio una pasticceria a conduzione familiare, è stata fondata nel 1925 e da allora è stato un susseguirsi di successi. Dalla sede principale di Auna di Sotto, in Alto Adige, e dalle altre sedi di Bolzano ed Heinfels (in Tirolo) partono prodotti apprezzati in oltre 80 Paesi.
Parlo non solo dei conosciutissimi wafer: ci sono i wafer coperti di cioccolato, la gran pasticceria con tortine e fogliette, le barrette al cioccolato e le praline "rose of the Dolomites". Recentemente, un altro prodotto si è aggiunto alla gamma, e di quello voglio parlarvi: la cioccolata Loacker!



In pieno stile Loacker, non è la solita tavoletta di cioccolato! E' infatti formata da tre componenti essenziali:
- un cuore di fragrante cialdina
- una golosa crema
- un guscio di finissimo cioccolato

Il Ciocolato Loacker è disponibile in quattro varianti:
- White, con crema al latte e cioccolato bianco
- Milk, con crema e cioccolato al latte
- Cremkakao, con crema al cacao e cioccolato al latte
- Dark-noir, con crema al cacao e cioccolato fondente extra

Ho assaggiato tutte le varianti, da golosa quale sono, e posso dire che la White e la Dark-noir sono perfette per gli adulti: non troppo dolce e zuccherina la prima (come spesso accade con prodotti di scarsa qualità), dal gusto profondo e persistente la seconda. Sono perfette sia a metà pomeriggio, per un istante di dolcezza, sia il sera per concludere in bontà. Ho trovato ottimi anche vari abbinamenti con i liquori, come ad esempio l'Amaretto Disaronno con la Dark-noir.
Le combinazioni Milk e Cremkakao, invece, mi sembrano ottime per ragazzi e bambini. Come sempre senza esagerare, penso siano decisamente meglio delle classiche tavolette di cioccolata: hanno un gusto più vario, combinazioni di sapori e consistenze interessanti.

Credo di essermi dilungata abbastanza, e credo che abbiate capito il succo del discorso: provatelo! E' privo di olio di palma, se come me ci state attenti (visti i danni che la sua produzione provoca, e il male che fa alla salute), e fatto solo con ingredienti di prima qualità!

Maggiori informazioni, sulla ditta e sul Cioccolato Loacker, le trovate cliccando QUI.

2 commenti:

  1. Ho conosciuto queste nuovo tipo di cioccolata grazie al progetto Trnd a cui mi ero candidata, ma a cui non mi hanno presa. Avevo già intenzione di provare ugualmente questa cioccolata, ma dopo la tua recensione ho ancora più voglia! Grazie! :)

    RispondiElimina
  2. e come darti torto io li mangio da quando ero piccolissima, sono una garanzia!

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...